Insalata di riso servita nel cestino di pane e via libera alla freschezza in tavola

Insalata di riso servita nel cestino di pane

Insalata di riso servita nel cestino di pane e via libera alla freschezza in tavola

Sul fatto che la cucina italiana regali sempre piatti formidabili, non c’è alcun dubbio.

Non è un caso, infatti, che il resto del mondo elegga quella della nostra penisola come la cucina migliore del pianeta. La caratteristica principale dei piatti tricolore è il loro sapore straordinariamente equilibrato e ben bilanciato.

Insomma, in Italia non si sbaglia proprio nulla e la qualità degli ingredienti utilizzati è certamente un vantaggio assoluto dietro ai fornelli.

La bontà di antipasti, primi, secondi o contorni che siano permette che il gusto trionfi anche quando si tratta di piatti semplici e veloci da realizzare. Per esempio, non tutti sanno che è proprio l’Italia la madrepatria di uno dei piatti più apprezzati nel mondo e che, nonostante la sua semplicità, allieta da sempre i palati dei cittadini di qualsiasi zona del pianeta.

Stiamo parlando dell’insalata di riso.

Ricca e gustosa ma al contempo anche salutare e sfiziosa, se servita in un cestino di pane croccante, l’insalata di riso rappresenta la vera e propria sublimazione del gusto.

Chiamato anche “riso freddo”, questo piatto è un altro di quelli cosiddetti “jolly”: servita generalmente come primo, l’insalata di riso si presta benissimo a diventare un piatto unico oppure un antipasto. In ogni caso, può essere sicuramente definito come uno dei simboli della tradizione culinaria italiana ma, anzi, ancora più nello specifico, l’insalata di riso è – per eccellenza – il piatto dell’estate.

Sole, sale, mare… e insalata di riso nel cestino di pane!

Il sole è alto, le passeggiate sulla spiaggia tornano ad essere la più bella delle abitudini e, tra un bagno a mare e l’altro, il sale sulla pelle favorisce una perfetta tintarella. Crema solare, ombrelloni, racchettoni, carte da gioco, libri e auricolari sono “l’artiglieria pesante” per affrontare le calde giornate estive ma quando, verso l’ora di pranzo o di cena, prende il tipico languorino che fa avvertire allo stomaco l’esigenza di rimanere sì leggero ma di essere comunque riempito, cuore e cervello sono in perfetta sintonia ed entrambi concordano nel dire: insalata di riso”. Insomma, questo piatto mette davvero tutti d’accordo e, in estate, è un vero toccasana per mantenersi in forma ed affrontare al meglio le temperature più alte. Fresco e genuino, il riso freddo è molto gettonato anche per via della rapidità e semplicità che caratterizzano il procedimento per la sua preparazione. Poi, servito nel cestino di pane, diventa un tripudio di bellezza e bontà assolute. Eh già, perché è bellissimo vedere il riso portato a tavola in un piatto diverso dal solito che, tra l’altro, è anche apprezzato per quanto è buono.

Pezzetto dopo pezzetto, il cestino di pane accompagna ogni boccone e dona a questa pietanza quel tocco in più necessario per rendere il piatto davvero perfetto.

 

Insalata di riso nel cestino di pane: quali sono gli ingredienti?

Aprire le porte all’estate significa portare in tavola freschezza e gusto e queste caratteristiche corrispondono all’identikit dell’insalata di riso.

Per la sua realizzazione si possono utilizzare diverse tipologie di riso, fermo restando che il migliore è quello specifico per insalate perché mantiene bene la cottura e rimane al dente. In generale, si utilizzano anche il parboiled, il basmati, il riso rosso o, ancora quello venere: tutto dipende dai gusti.

E sempre dai gusti dipendono anche eventuali condimenti: per l’insalata di riso sono ammesse tutte le tipologie di verdure, sia crude sia cotte, in abbinamento a tonno, olive, uova sode, mozzarella, sottaceti, formaggi e würstel o affettati tagliati a tocchetti. Chi più ne ha più ne metta insomma!

Un’insalata di riso sapientemente preparata deve mantenere tutto il suo sapore e, soprattutto, è necessario che non si disperda il condimento.

Per questo motivo, il cestino di pane è perfetto in sostituzione del tradizionale piatto di portata: i liquidi ed il condimento rilasciati dai vari ingredienti assemblati vengono “raccolti ed accolti” perfettamente da questo piatto commestibile che garantisce, così, il mantenimento di tutti i sapori.

Ma come si fa ad assicurarsi che la cottura del riso sia perfetta? A questa domanda, è indispensabile rivelare un vero e proprio segreto che consentirà di ottenere un riso al dente e che si manterrà perfetto anche per i successivi 2/3 giorni dalla preparazione.

Prima di tutto, come ben sappiamo, i tempi di cottura del riso possono essere anche molto lunghi (come ad adempio quelli del riso venere che richiede oltre mezz’ora sul fuoco): è indispensabile rispettare i minuti indicati sulla confezione o, comunque, terminare la preparazione anche uno/due minuti prima del previsto.

Il segreto per una cottura perfetta è quello di mettere la pentola del riso, dopo averlo scolato, in un recipiente con acqua fredda. Questo consentirà di bloccare la cottura ed evitare che scuocia.

In merito al condimento, sarebbe sempre opportuno prepararlo al momento in modo che sia fresco, ma qualora si necessiti di una certa rapidità, si può sempre ricorrere all’uso delle confezioni di condimento per insalata di riso che si trovano in qualsiasi supermercato.

La cosa raccomandata, in ogni caso, è di preparare questo piatto con almeno mezza giornata di anticipo. Vediamo come si fa!

 

Insalata di riso nel cestino di pane: ingredienti e preparazione

 

Ed ora è arrivato il momento di passare all’atto pratico: preparare l’insalata di riso è certamente semplice ma è bene avere importanti accorgimenti ed attenzioni affinché il piatto sia perfetto.

Le dosi che forniremo sono per 8 persone perché, del resto lo si sa, quando si prepara l’insalata di riso è sempre una festa ed, in più, si tratta di una pietanza che si mangia anche nei giorni seguenti a quello della preparazione!

 

Ingredienti per 8 persone

  • 8 cestini di pane
  • 640 gr di riso per insalata
  • 240/320 gr di tonno sott’olio ( 3 o 4 scatolette a proprio piacimento)
  • 1 icerberg
  • 400 gr di pomodorini piccadilly
  • 400 gr di sottaceti o 2 confezioni di condiriso
  • 250 gr di olive nere denocciolate
  • 2 confezioni di würstel
  • 1 mozzarella (200/250 gr circa)
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • 4 uova sode

 

 

Preparazione

 

  • Portate a bollore l’acqua in una pentola abbastanza grande da contenere tutto il riso;
  • Non appena si formeranno le bolle, salate l’acqua, attendere qualche secondo e aggiungete il riso;
  • Lasciare cuocere a fiamma moderata per il tempo previsto e riportato sulla confezione, avendo cura di assaggiare il riso due minuti prima circa per verificare che sia al dente;
  • Quando sarà pronto, scolarlo e riporlo nella pentola. A questo punto, inserire la pentola in un recipiente di acqua fredda e lasciare riposare per qualche minuto in modo da bloccare la cottura;
  • Quando il riso si sarà raffreddato, sistemarlo in una ciotola ampia e riporlo in frigo;
  • Lavare accuratamente le verdure, tagliare i pomodorini e ridurre l’iceberg a striscioline, selezionando la parte più tenera del cespo; Salare e condire ed aggiungere al riso, insieme alle olive.
  • Unire il tonno completamente sgocciolato e riporre tutto in frigo a riposare;
  • Intanto, cuocere le uova sode: in un pentolino con acqua lasciare bollire per circa 10

Trascorso questo tempo riporle in acqua fredda e attendere qualche minuto. Sbucciarle e, quando completamente raffreddate, tagliarle a pezzetti ed aggiungere all’insalata.

  • Aggiungere i vari sottaceti e le verdure sott’olio e mescolare energicamente;
  • In ultimo aggiungere la mozzarella tagliata a dadini e i wurstel a pezzetti;
  • Mescolare bene il tutto in modo che si insaporisca perfettamente e mettere in frigo per almeno 3 ore;
  • Servire nel cestino di pane;

 

 

Portare in tavola l’insalata di riso garantisce sempre l’effetto sorpresa. La ricetta riportata è quella del piatto tradizionale ma rimane il fatto che ognuno può condire il riso freddo come meglio ritiene sulla base dei propri gusti.

“Estate“ trova il suo sinonimo in “insalata di riso“: Ecco perché il consiglio principale è quello di fare scorpacciate di questo piatto perfetto per la bella stagione, variando di volta in volta gli ingredienti utilizzati.

L’insalata di riso servito nel cestino di pane piacerà a grandi e piccini ed è un piatto completo ricco di tutti i nutrienti necessari per l’organismo. In più – rispetto alla pasta – dona un maggiore senso di sazietà, ma rimane comunque leggerissimo ed altamente digeribile.

Il cestino di pane, poi, assicura la giusta croccantezza ed il piatto diventa il simbolo dell’estate in cucina!

Affilate i coltelli, indossate i grembiuli e scatenate la fantasia: prepariamo l’insalata di riso nel cestino di pane!

Insalata di riso servita nel cestino di pane

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi